Gaianews

Orso marsicano

  • Grave la situazione dell’orso marsicano per Piero Genovesi, ISPRA: “Necessario sforzo maggiore”

    Grave la situazione dell’orso marsicano per Piero Genovesi, ISPRA: “Necessario sforzo maggiore”

    L’abbattimento dell’orso M13, pur mettendo in evidenza la questione della convivenza fra orso e uomo sulle Alpi, ha fatto emergere una realtà, quella della popolazione dell’orso bruno sulle Alpi che è in continuo aumento e che ha fatto meritare al progetto l’apprezzamento della comunità scientifica internazionale. Lo stesso certamente non può dirsi per l’orso marsicano […]

  • Allevamento in cattività dell’orso marsicano: la posizione del direttore del Parco Dario Febbo

    Allevamento in cattività dell’orso marsicano: la posizione del direttore del Parco Dario Febbo

    Con queste domande termina l’articolo di Lisa Signorile apparso oggi su National Geographic on line, circa l’ipotesi di captive breeding per l’orso bruno marsicano, paventata dalla Società di Storia della Fauna G. Altobello presieduta da Corradino Guacci

  • Orso marsicano e caccia: piccoli i passi verso le soluzioni concertate

    Orso marsicano e caccia: piccoli i passi verso le soluzioni concertate

    Procede a piccoli passi il secondo tavolo sulla caccia realizzato nell’ambito del PATOM (Piano di Azione per la Tutela dell’Orso Marsicano) nel Lazio. Il primo, quello in Abruzzo, è congelato in attesa di concludere i lavori. Questi tavoli sono i primi tentativi di realizzare una gestione venatoria che tenga conto delle esigenze di conservazione dell’orso marsicano

  • Orso marsicano e riproduzione in cattività: i motivi delle adesioni

    Orso marsicano e riproduzione in cattività: i motivi delle adesioni

    Arrivano le prime adesioni alla proposta di allevamento in cattività dell’orso marsicano, specie a rischio di estinzione. Gaianews.it ha raggiunto direttori di Parco e professori universitari che hanno appoggiato l’inziativa per chiedere le motivazioni dell’adesione

  • Avvistamento orso marsicano a Pescocostanzo: una buona notizia

    Avvistamento orso marsicano a Pescocostanzo: una buona notizia

    Nei giorni scorsi, il 24 gennaio per la precisione, un orso è stato fotografato da Luca Rainaldi. Le foto sono state subito rilanciate sui social network. Secondo il professor Luigi Boitanim dell’università La Sapienza di Roma e il Direttore del Parco della Majella Nicola Cimini, la notizia è buona, testimoniando della vitalità della popolazione di orso marsicano, oggi ridotta a soli 40 individui e quindi a grave rischio di estinzione

  • Critica la situazione dell’orso marsicano. Intervista a Eugenio Duprè, Ministero Ambiente

    Critica la situazione dell’orso marsicano. Intervista a Eugenio Duprè, Ministero Ambiente

    L’orso marsicano è a serio rischio di estinzione, con soli 40 individui che vivono nell’Appennino centrale. Per salvarlo è stato redatto un Piano chiamato PATOM (Piano di azione per al tutela dell’orso marsicano) che aveva l’intento di coordinare tutte le istituzioni coinvolte ( province, regioni, comuni, università, ong e parchi). A tre anni dalla firma del Piano abbiamo intervistato Eugenio Duprè, della Direzione generale per la protezione della natura e del mare

  • Parco dei Monti Simbruini: l’orso marsicano c’è

    Parco dei Monti Simbruini: l’orso marsicano c’è

    Perchè l’orso marsicano continui ad abitare le montagne del nostro Appennino è necessario che torni a colonizzare anche altri territori, il cosiddetto areale periferico, che va dalle Mainarde, nel nord del Molise, fino ai Sibillini, nel sud delle Marche e dell’Umbria. Una buona notizia  in questo senso arriva in queste settimane dal Parco dei Monti Simbruini e dai limitrofi monti Ernici, dove da quest’estate gli avvistamenti di orso si sono fatti sempre più frequenti e da luglio non si sono mai arrestati fino a pochi giorni fa

  • La volpe e l’iPhone: nessuna cultura ambientale

    La volpe e l’iPhone: nessuna cultura ambientale

    Riprendere un video virale sembra ormai il meccanismo migliore per attirare visite da parte dei giornali online di tutto il mondo. E’ il caso stamattina della “volpe che ruba l’iPhone e risponde al messaggio”, pubblicato dalla Repubblica online nella sezione nientemeno che Natura.

    Aggiornamento, ore 22.50: Sembra che i molti commenti, quasi tutti fortemente negativi (e forse le email di protesta giunte in redazione, una sicuramente), abbiano sortito l’effetto sperato. Il video della volpe non è più presente in Repubblica video.

  • Caccia e orso marsicano: Consiglio di Stato conferma sentenza TAR

    Caccia e orso marsicano: Consiglio di Stato conferma sentenza TAR

    Non sembra finire il botta e risposta a colpi di sentenze sulla gestione della caccia in Abruzzo e la politica attuata dalla Regione Abruzzo sembra accusa un colpo dopo l’altro. Il Consiglio di Stato ha infatti respinto l’appello di Federcaccia per la riforma dell’Ordinanza del TAR L’Aquila sul calendario venatorio 2012-2013 della Regione Abruzzo

  • Parco dei Simbruini: accordo con i cacciatori per tutelare l’orso marsicano

    Parco dei Simbruini: accordo con i cacciatori per tutelare l’orso marsicano

    Sono stati ripetuti gli avvistamenti di orsi marsicano in provincia di Frosinone, nel Parco dei Monti Simbruini negli ultimi mesi. Perciò Regione Lazio, Parco e L’Azienda territoriale di Caccia di Frosinone stanno stipulando un accordo per collaborare alla conservazione degli orsi che dalla popolazione principale che vive nel territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo si sposta nell’areale periferico

  • Video dell’orso al Parco della Majella: intervista a Nicola Cimini

    Video dell’orso al Parco della Majella: intervista a Nicola Cimini

    Il Parco della Majella ha recentemente pubblicato un video emozionante in cui si possono ammirare le migliori immagini di orsi e lupi girate nell’ultimo anno nei territori dell’area protetta.
    Abbiamo intervistato il direttore del Parco, Nicola Cimini, che ha ribadito l’importanza di una politica e dunque di relative azioni, che considerino un areale molto più grande di quello della cosiddetta “core area”, nella quale si trova la maggior parte della esigua popolazione di orsi marsicani, stimati ad oggi in solo 40 individui.

  • Al via il primo progetto di Salviamo l’Orso

    Al via il primo progetto di Salviamo l’Orso

    Salviamo l’Orso, associazione appena nata che vuole impegnarsi nella salvaguardia dell’orso marsicano, costituitasi solo a settembre scorso avvia già il suo primo progetto concreto per mitigare le cause di minaccia alla sopravvivenza della popolazione sull’Appennino centrale. Con scadenze precise l’associazione si propone di “mitigare i rischi legati al traffico stradale nelle aree di maggiore frequentazione dell’orso.”

  • Green economy, SEN e parchi: intervista a Fulvio Mamone Capria

    Green economy, SEN e parchi: intervista a Fulvio Mamone Capria

    Sotto il grande tetto della green economy ci sono le energie rinnovabili, protagoniste della nuova Strategia di Energia Nazionale, che ha ricevuto le critiche di un cartello di associazioni ambientaliste. Abbiamo intervistato sull’argomento Fulvio Mamone Capria, presidente di LIPU-Birdlife Italia, chiededogli anche in che modo, nel campo della green economy, troveranno spazio le aree protette italiane, ad oggi ancora in attesa di ricevere il colpo di mannaia della spending review

  • Franco Zunino e Giuseppe Rossi seppelliscono l’ascia di guerra

    Franco Zunino e Giuseppe Rossi seppelliscono l’ascia di guerra

    E’ il caso di dire che con l’orso marsicano i colpi di scena non mancano mai. L’ultimo probabilmente non se lo sarebbe mai aspettato nessuno. Dopo una strenua lotta all’ultimo comunicato e, qualche mese fa, pure una querela, il Parco Nazionale d’Abruzzo e l’associazione Italiana per la Wilderness depongono le armi e scelgono di collaborare per la salvaguardia dell’orso

  • Nasce “Salviamo l’orso”, e incontra Antonio Sorgi alla Regione Abruzzo

    Nasce “Salviamo l’orso”, e incontra Antonio Sorgi alla Regione Abruzzo

    Salviamo l’orso è un’associazione tutta nuova consacrata, come si intende facilmente dal nome, alla salvaguardia dell’orso, quello marsicano, in Abruzzo e fuori dai suoi confini. L’orso marsicano è a grave rischio di estinzione, ne restano solo 40 individui

  • Investito cucciolo di orso marsicano: sembra fuori pericolo

    Investito cucciolo di orso marsicano: sembra fuori pericolo

    E’ stato investito da un automobile il piccolo dell’orsa Gemma. Secondo alcune fonti il fatto sarebbe avvenuto a Scanno un paese attorno e nel quale l’orsa si muove spesso e volentieri. L’uomo, che era alla guida dell’automobile, ha subito denunciato il fatto. Il piccolo, anche se l’impatto sarebbe stato di una certa entità, visto che l’automobile ha riportato alcuni danni, si è allontanato dal luogo dell’incidente

  • Orso marsicano: Tar conferma decreto, sospesa la caccia nell’area orso fino a giugno

    Orso marsicano: Tar conferma decreto, sospesa la caccia nell’area orso fino a giugno

    Dopo il ricorso del WWF, il TAR ha confermato il precedente decreto sospendendo fino a giugno la caccia nelle aree dell’orso: nella Zona di Protezione Esterna del Parco e nei Siti di Importanza Comunitaria dove è stata accertata la presenza dell’orso secondo la cartografia dell’apposito Piano per la Tutela dell’Orso Marsicano (PATOM)

  • Orso marsicano, Il Commissario Ue all’Ambiente Janez Potočnik “La Commissione ha già avviato un’indagine”

    Orso marsicano, Il Commissario Ue all’Ambiente Janez Potočnik “La Commissione ha già avviato un’indagine”

    Nel mese di agosto l’europarlamentare IDV Andrea Zanoni, aveva interrogato il Parlamento europeo sulla situazione dell’orso marsicano. Il parlamentare metteva l’accento sull’alta mortalità, parlando di popolazione in declino e imputava la responsabilità alle istituzioni preposte alla conservazione dell’orso, in prima fila il Parco Nazionale d’Abruzzo che negli stessi giorni festeggiava la nascita di 11 nuovi cuccioli

  • Caccia e orso marsicano: un problema aperto

    Caccia e orso marsicano: un problema aperto

    La caccia in Abruzzo è stata sospesa fino al 10 ottobre, dopo un ricorso al TAR da parte del WWF Abruzzo. Il ricorso dell’associazione ambientalista arriva dopo la pubblicazione del Calendario Venatorio per quest’anno: a rischio, secondo il WWF, oltre ad altre specie protette, anche l’orso bruno marsicano.
    Il calendario venatorio è stato redatto quest’anno anche sulla base dei lavori di un apposito Tavolo Tecnico del PATOM, (Piano di Azione per la Tutela dell’Orso Marsicano)

    –  I lavori del Tavolo Tecnico 

    Il Calendario Venatorio

    Intervista ad Augusto De Sanctis, WWF

    Intervista a Luciano Sammarone, Corpo Forestale dello Stato

  • Caccia e orso marsicano: i lavori del Tavolo Tecnico del PATOM

    Caccia e orso marsicano: i lavori del Tavolo Tecnico del PATOM

    A partire da ottobre 2011 si è costituito il Tavolo Tecnico sulla caccia così come previsto dal PATOM ( Piano di Azione per la Tutela dell’Orso Marsicano). Il Tavolo Tecnico può essere considerato una sorta di prosecuzione del tavolo che si era costituito per stendere la parte relativa alla caccia durante la redazione del PATOM. I tecnici hanno lavorato tenendo in considerazione solo la Zona di Protezione Esterna nella logica del “progetto pilota”