Gaianews

Lo spazio ha la chiave per energia alternativa sulla Terra

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 08.05.2010

NASA – E se lo spazio nascondesse il segreto per la produzione di energia alternativa qui, sulla Terra? E’ quello che i ricercatori stanno cercando di scoprire in un nuovo esperimento sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Semi di jatrophaL’esperimento, chiamato National Lab Pathfinder-Cells 3, dovrà dirci se la microgravità può aiutare le cellule della jatropha curcas a crescere più velocemente per produrre biofuel, ossia un combustibile rinnovabile derivato da materiale biologico. La  jatropha è nota per produrre un olio di alta qualità che può essere convertito in combustibile.

Studiando gli effetti della microgravità sulle cellule di questa pianta, i ricercatori sperano di accelerare la sua coltivazione per scopi commerciali, migliorando caratteristiche come la struttura cellulare, la crescita e lo sviluppo del seme. Questo è il primo studio sugli effetti della microgravità su cellule di una pianta destinata alla produzione di energia.

“Diventando la ricerca di fonti rinnovabili una priorità assoluta, i risultati di questo studio potrebbero aggiungere valure alla commercializzazione di un nuovo prodotto,” ha detto Wagner Vendrame, il ricercatore principale nell’esperimento dell’Università della Florida. “Il nostro obbiettivo è di verificare se la microgravità possa portare a modificazioni nella crescita delle cellule di questa pianta e, nel caso, come potrebbe portare le ricadute di queste scoperte giù, sulla Terra.”

Lanciate nello spazio con l’ultimo viaggio dell’Endeavuor lo scorso febbraio, le colture di cellule della  jatropha sono state messe all’interno di contenitori di vetro, insieme ai nutrienti specifici. Verranno riportate sulla Terra nella successiva missione del Discovery prevista in aprile.

Per comparare quanto velocemente siano cresciute le cellule nello spazio, un esperimento simile si sta svolgendo sulla Terra, presso il centro di ricerche dell’Università della Florida.

“Vedere lo shuttle andar su portando le coltivazioni di jatropha è stata un’esperienza indescrivibile,” dice Vendrame. “Ma sapere che il mio esperimento può contribuire a creare un metodo sostenibile per la creazione di biofuel sulla Terra e, soprattutto,  a rendere il mondo migliore, è un ulteriore enorme valore che mi rende fiero del mio lavoro.”

La produzione di biofuel, anche se fornisce un combustibile di origini naturali che non immette nuovo carbonio nell’atmosfera, è stato criticato per aver contribuito alla corsa del prezzo delle produzioni agricole come grano, mais e riso, generi di prima necessità per le popolazioni povere. Inoltre, la corsa alla produzione del biofuel potrebbe essere un una grossa minaccia per le foreste della fascia tropicale. Migliorare l’efficienza nella produzionedi biofuel potrebbe aiutare a mitigare questi aspetti dannosi.(fonte NASA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA