Gaianews

Crolla gradimento, Naoto Kan passa alle energie alternative

Scritto da Redazione di Gaianews.it il 13.07.2011

(UPI) FUKUSHIMA: TONNELLATE DI ACQUA RADIOATTIVA IN MAREIl primo ministro giapponese Naoto Kan ha dichiarato che il suo paese dovrà trasformarsi in una società libera dal nucleare, probabilmente anche a causa della pressione dell’opinione pubblica  dovuta alla gravissima crisi che ancora attanaglia lo stabilimento di Fukushima Daiichi.

Il Primo Ministro ha rilasciato questa dichiarazione in una conferenza televisiva: prima del disastro dell’11 marzo che ha danneggiato la centrale nucleare di Fukushima in maniera ancora irreparabile, il Giappone generava il 30% della sua energia elettrica tramite il nucleare e puntava a far aumentare la percentuale fino al 53% entro il 2030.

Oggi Naoto Kan ha dichiarato che questo obiettivo sarà eliminato e mercoledì scorso aveva già dichiarato che il Giappone mira a diventare “una società che può esistere senza il nucleare”  e che si rivolgerà alle fonti di energia alternative come l’eolico, il solare, la biomassa. Non ha però ancora indicato delle deadline da rispettare.

Secondo un sondaggio di questa settimana, solo il 16% della popolazione crede che il Primo Ministro stia facendo un buon lavoro. Alcuni infatti, nonostante Kan lo neghi ripetutamente perchè vuole portare il Paese fuori dalla crisi del nucleare, sospettano che, a causa del disastro Fukushima, in Giappone potrebbero indirsi elezioni anticipate.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA