Gaianews

Ricerca medica

  • Memoria, ricercatori identificano target terapeutici per migliorare quella a lungo termine

    Ricercatori del Mount Sinai School of Medicine hanno identificato una terapia che può migliorare la memoria e impedire la perdita di memoria a lungo termine. La ricerca, guidata dal’italiana Cristina Alberini, è pubblicata nel numero di gennaio 27 di Nature. Guidato da Cristina Alberini, professoressa di neuroscienze al Mount Sinai School of Medicine, il team di […]

  • Gene “ribelle” forse la chiave per bloccare molti tipi di cancro in stadio avanzato

    Gli scienziati dell’Università dell’Anglia orientale hanno scoperto un gene che, se reso inattivo da un giusto farmaco, potrebbe arrestare il cancro. Pubblicato il 14 gennaio sulla rivista Oncogene, la scoperta rappresenta un importante passo in avanti rispetto alle attuali conoscenze sulla diffusione del cancro. Si auspica che tale ricerca condurrà alla creazione di nuovi farmaci in grado […]

  • Scoperta strategia di sopravvivenza dell’HIV nei linfociti, possibile nuova cura

    L’HIV si adatta in modo sorprendente per sopravvivere e prosperare nel suo nascondiglio all’interno del sistema immunitario umano. Una recente ricerca aiuta a spiegare perché l’HIV rimane comunque un nemico formidabile, dopo tre decenni di ricerca – e più di 30 milioni di persone  infettate in tutto il mondo da HIV – ma offre anche […]

  • Gas di scarico: scoperto gene che provoca cancro e malattie respiratorie

    I ricercatori della Duke University Medical Center hanno identificato come le nanoparticelle di scarico dei motori diesel danneggino le cellule delle vie aeree polmonari, una scoperta che potrebbe portare a nuove terapie per le persone sensibili alle malattie delle vie aeree. Gli scienziati hanno anche scoperto che la gravità del danno dipende dall’ assetto genetico […]

  • Tubercolosi si nasconde nei malati di AIDS nei paesi del terzo mondo

    Identificare i malati di tubercolosi nei paesi del terzo mondo, sopratutto in Africa, con metodi passivi lascia purtroppo molti casi non diagnosticati, secondo i ricercatori dai Paesi Bassi, Kenya e Stati Uniti, che hanno studiato i metodi di rilevazione nelle popolazioni colpite da HIV in Kenya occidentale. La tubercolosi (TB) si verifica comunemente in uomini […]

  • Gravidanze ravvicinate aumentano rischio di autismo nel nascituro

    I genitori che stanno pianificando di avere più di un bambino hanno un motivo in più per riflettere sulla tempistica. Un nuovo studio dimostra che il rischio di autismo può crescere se un secondo bambino è stato concepito poco dopo il primo. Ricercatori della Columbia University hanno scoperto che il rischio di una diagnosi di […]

  • Trasformare cellule della pelle in cartilagine presto possibile

    Attraverso i risultati di alcuni esperimenti su topi adulti, Noriyuki Tsumaki e la squadra di ricercatori dell’Università di Medicina di Osaka, annunciano che, se i risultati si confermassero anche nell’uomo, presto si potrebbe realizzare una terapia che permetta la riparazione delle lesioni della cartilagine utilizzando le cellule della pelle del paziente stesso. La cartilagine ialina, […]

  • La velocità della camminata può essere un indicatore della mortalità tra gli anziani

    Un’analisi, che ha basato le proprie conclusioni sui dati provenienti da 9 studi coinvolvendo quasi 35 mila persone, ha rilevato che c’è un legame tra la velocità della camminata carattersitica delle persone anziane e la loro aspettativa di vita. Lo studio è comparso sul numero del 5 gennaio della rivista JAMA. Stephanie Studenski, professoressa dell’università […]

  • Scoperta proteina che aiuta i parassiti a sopravvivere nelle cellule ospiti

    Ricercatori della Washington University School of Medicine di St. Louis hanno scoperto perché le modifiche in un singolo gene, ROP18, contribuiscono in maniera sostanziale alla pericolosa formazione del parassita Toxoplasma gondii. La risposta rappresenta probabilmente un passo avanti verso nuovi modi di combattere il Toxoplasma e molti altri virus. Il Toxoplasma gondii è un organismo […]

  • Relazioni più lunghe riducono problemi mentali. Benefici anche per coppie di fatto

    Uomini e donne che che hanno una relazione per più di cinque anni hanno meno probabilità di essere depressi, di prendere in considerazione un tentativo di suicidio, o di essere dipendenti da alcol o droghe, secondo uno studio riportato sul British Journal of Psychiatry. Lo studio ha esaminato 1.000 persone che vivono in Nuova Zelanda […]

  • Aumentano le chance di mantenere la fertilità dopo chemioterapia

    Molti giovani che hanno appena appreso di avere il cancro sono anche avvertiti che le terapie che potrebbero salvare loro la vita potrebbero privarli della loro capacità di avere figli. L’infertilità causata dalla chemioterapia e dalla radioterapia colpisce una popolazione consistente, con quasi il 10 per cento dei pazienti a cui viene diagnosticato un cancro […]

  • Siete rientrati al lavoro? Attenzione al social jet-lag

    Siete rientrati al lavoro dopo le vacanze e vi sentite stanchi, irritabili e aggressivi? Per quanto strano potrebbe sembrare la cronobiologa inglese Victoria Revell dell’Università del Survey, ha dimostrato con una sua ricerca che le vacanze, da tutti attese come panacea per il riposo e il relax lontani dallo stress del lavoro, vengono vissute con […]

  • Il junk food assunto con moderazione (e con vitamine, verdura e proteine) non farebbe poi così male

    La notizia, che risale per la verità a novembre 2010,  è tuttavia degna di nota, perché parla di junk food ed è in completa controtendenza rispetto alla crociata che si sta combattendo a tutti i livelli negli Stati Uniti per fronteggiare l’epidemia di obesità che sta interessando la popolazione. Ebbene, per 10 settimane Mark Haub, […]

  • Anestesia generale: cervello non si addormenta, va in coma

    Il cervello sotto anestesia generale non è “addormentata”, come viene spesso detto ai pazienti sottoposti a interventi chirurgici – ed è collocato in uno stato di coma reversibile, secondo quanto riferito da alcuni neuroscienziati che hanno pubblicato un ampio studio su anestesia generale, sonno e coma, nel numero del 30 dicembre del New England Journal […]

  • Una struttura in profondità all’interno del cervello può contribuire ad una vita sociale ricca e variegata

    Gli scienziati hanno scoperto che l’amigdala, una struttura con la forma di una piccola mandorla in profondità all’interno del lobo temporale, è importante per una vita sociale ricca e varia tra gli esseri umani. La scoperta è stata pubblicata a dicembre  su Nature Neuroscience ed è simile a risultati precedenti ottenuti su altre specie di […]

  • Alcuni tumori cerebrali imitano il programma genetico delle cellule germinali

    Il silenziamento di geni specifici delle linee di cellule germinali riduce i tumori nel cervello delle mosche. Gli scienziati dell’Instituto di ricerca in Biomedicina di Barcellona hanno scoperto che alcuni tumori cerebrali nelle larve di moscerini della frutta (Drosophila melanogaster) utilizzano il programma genetico delle cellule germinali per crescere. La rimozione di alcuni di questi […]

  • Vitamina C e antiossidanti: le arance meglio degli integratori

    Nel periodo natalizio, che coincide nelle zone temperate dell’emisfero nord con la stagione delle arance, i nutrizionisti approfittano per ripeterci che le arance fanno bene, e che bisogna mangiarne a volontà, perché contengono vitamina C che ci protegge dai malanni e antiossidanti che prevengono dall’invecchiamento. In un nuovo studio, i ricercatori hanno voluto capire perché […]

  • Il latte e i prodotti caseari possono ridurre il rischio di diabete

    Uno studio un po’ in controtendenza arriva da Harvard e individua un grasso indispensabile per prevenire il diabete e che è presente nei prodotti lattiero-caseari, spesso incriminati per l’alto contenuto proprio di grassi. Gli scienziati della Harvard School of Public Health (HSPH) e alcuni collaboratori appartenenti ad altre istituzioni hanno identificato una sostanza naturale a […]

  • I bambini dicono grazie se allattati al seno, migliora la salute mentale

    Un nuovo studio ha scoperto che i neonati che vengono allattati al seno per più di sei mesi hanno una salute mentale significativamente migliore nell’infanzia. I risultati si basano sui dati dello studio pionieristico presso l’Istituto Telethon per la ricerca sulla salute del bambino (Child Health Research), che ha monitorato la crescita e lo sviluppo […]

  • Mandorle aiutano a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e malattie cardiache

    Negli Stati Uniti l’obesità e le malattie legate all’alimentazione vanno assumendo da tempo i contorni di una grave epidemia, che nei prossimi è destinata a peggiorare. Con quasi 16 milioni di americani che vivono oggi con prediabete, una condizione che è il preludio al diabete di tipo 2, e la metà di tutti gli americani […]