Gaianews

Alimentazione

  • Sette porzioni di frutta e verdura allungano la vita

    Sette porzioni di frutta e verdura allungano la vita

    Secondo una ricerca condotta nel Regno Unito mangiare più porzioni di frutta e verdura al giorno allungherebbe la vita. E tanto più si mangiano frutta e verdura tanto più diminuisce il rischio di morte prematura per cancro e malattie cardiovascolari.  I ricercatori parlano nel loro studio di 7 o più porzioni di frutta e verdura, […]

  • Un’alimentazione sana può ridurre il rischio di parto prematuro

    Un’alimentazione sana può ridurre il rischio di parto prematuro

    Secondo una ricerca condotta dall’Università di Gothenburg una dieta sana durante la gravidanza diminuirebbe il rischio di parto prematuro. Il parto prematuro può portare a complicanze, per questo individuare delle strategie di prevenzione può essere molto importante. Questa ricerca è stata condotta grazie a questionari che sono stati sottoposti alle donne che avevano partorito per […]

  • Facebook: il girone infernale dell’apparire<br>Gli affamati di “mi piace” e i disturbi alimentari

    Facebook: il girone infernale dell’apparire
    Gli affamati di “mi piace” e i disturbi alimentari

    Gli effetti dell’uso pervasivo di Facebook nelle nostre relazioni vengono studiati in maniera sempre più intensa. Uno studio condotto da una ricercatrice della Florida State University ha dimostrato che Facebook influisce negativamente su coloro che sono già propensi ai disordini alimentari, favorendo la diffusione di immagini che propongono un modello di donne perfette e magre. Su […]

  • Mangiare carne e formaggio aumenta il rischio di cancro quanto fumare

    Mangiare carne e formaggio aumenta il rischio di cancro quanto fumare

    Mangiare carne o formaggio in eccesso quando si è dei giovani adulti può far quadruplicare il rischio di sviluppare il cancro secondo uno studio della University of Southern California. Le cose cambiano per le persone sopra i 65 anni che possono assumere un maggiore quantitativo di proteine, proteggendosi in questo modo dallo sviluppare patologie cancerogene. Lo […]

  • Aglio “germogliato”: non buttatelo, è un potente antiossidante

    Aglio “germogliato”: non buttatelo, è un potente antiossidante

    L’aglio (Allium sativum)  è una pianta bulbosa di origini asiatiche, nota da sempre per le sue proprietà  antisettiche e antibatteriche. Col passare del tempo però gli sono state riconosciute anche funzioni antiossidanti, dovute alla presenza di composti solforati, oligoelementi, vitamina A e B. Un nuovo studio sottolinea quanto l’aglio sia un concentrato di tutte queste […]

  • Il potere delle fragole contro il colesterolo cattivo

    Il potere delle fragole contro il colesterolo cattivo

    Secondo una ricerca condotta da un team di scienziati italiani e spagnoli, pubblicata sul Journal of Nutritional Biochemistry, le fragole potrebbero avere effetto benefico contro il colesterolo e quindi potrebbero essere efficaci nel prevenire le malattie cardiovascolari. Non è ancora noto quale composto presente in questi frutti sia responsabile dell’effetto benefico, ma le antocianine potrebbero svolgere un […]

  • Siti pro-anoressia, ecco come comportarsi

    Siti pro-anoressia, ecco come comportarsi

    Anoressia e bulimia sono disturbi dell’alimentazione presenti in tutte le età, ma che colpiscono sempre più frequentemente gli adolescenti, e il web può rappresentare un ulteriore pericolo per lo sviluppo e l’incoraggiamento di queste malattie. Dunque come si possono tutelare i nostri figli dai siti che promuovono l’anoressia e la bulimia? Un nuovo articolo pubblicato […]

  • Oltre 4000 sostanze finiscono negli alimenti dal packaging

    Oltre 4000 sostanze finiscono negli alimenti dal packaging

    Difficile immaginare i prodotti alimentari che acquistiamo nei supermercati senza la loro confezione di plastica o di altri materiali. Dopo il caso eclatante del Bisfenolo A gli scienziati iniziano a preoccuparsi della scarsa conoscenza sugli effetti e sui rischi per la salute delle sostanze chimiche utilizzate nel packaging alimentare. Un recente articolo su un giornale inglese che critica scienza e politica per un certo lassismo nell’affrontare il pericolo, ha scatenato un vivace dibattito

  • Cibo: i pericoli nascosti negli imballaggi

    Cibo: i pericoli nascosti negli imballaggi

    Il cibo è necessario per vivere, ma la qualità e la tipologia possono influire molto sul nostro stato di salute. Spesso infatti tendiamo a sottovalutare il ruolo fondamentale che l’alimentazione riveste come determinante del benessere fisico. L’alimentazione può migliorare la salute o al contrario può comprometterla, in quanto ciò che assumiamo può diventare un veicolo […]

  • Bimbi dal grande appetito? Più probabilità di diventare obesi

    Bimbi dal grande appetito? Più probabilità di diventare obesi

    Secondo due ricerche condotte su neonati e bambini, aver un grande appetito da piccoli potrebbe condurre i bimbi ad essere obesi. Gli articoli, pubblicati sulla rivista JAMA sono stati condotti dalla University College of London. Gli studi hanno analizzato due aspetti chiave dell’appetito: l’inferiore reattività alla sazietà (un bisogno ridotto a mangiare in risposta a […]

  • Istruzioni per l’uso delle etichette alimentari: intervista a Maurizio Ferri

    Istruzioni per l’uso delle etichette alimentari: intervista a Maurizio Ferri

    Le etichette degli alimenti che acquistiamo sono uno strumento utile per orientare i nostri acquisti e alimentarci consapevolmente. Gaianews.it ha intervistato il dottor Maurizio Ferri, componente del Consiglio Direttivo SIMeVeP (Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva) su quali sono le indicazioni che le etichette devono contenere per legge e come i consumatori possono contribuire alla […]

  • Etichette alimentari: Traffic Light, il nuovo ‘sistema a semaforo’ tra critiche e polemiche. Intervista all’esperto.

    Etichette alimentari: Traffic Light, il nuovo ‘sistema a semaforo’ tra critiche e polemiche. Intervista all’esperto.

    I cibi che assumiamo ogni giorno hanno diverse caratteristiche in termini di nutrienti e l’unico modo che il consumatore ha per orientarsi è quello delle etichette alimentari. Il Regno Unito ha introdotto lo scorso giugno un sistema volontario di etichettatura degli alimenti (front-of-pack labelling) che prevede oltre alle indicazioni nutrizionali, informazioni sulle percentuali di sale, […]

  • Zuccheri aggiunti aumentano rischio di malattie cardiovascolari

    Zuccheri aggiunti aumentano rischio di malattie cardiovascolari

    Uno studio pubblicato da JAMA Internal Medicine afferma che molti adulti americani consumano più zuccheri aggiunti rispetto alle dosi che gli esperti raccomandano per una dieta sana , e il consumo di questi zuccheri aggiunti è stato associato al rischio di malattie cardiovascolari (CVD). Per zuccheri aggiunti si intendono quelli introdotti nei cibi durante il […]

  • Lo yogurt riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

    Lo yogurt riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2

    Un maggior consumo di yogurt può ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 del 28%. E’ quanto afferma una nuova ricerca pubblicata su Diabetologia (la rivista dell’European Association for the Study of Diabetes). Gli scienziati dell’Università di Cambridge hanno scoperto che il consumo di latticini fermentati a basso contenuto di grassi, che […]

  • Scoperto processo che trasforma il colesterolo buono in cattivo

    Scoperto processo che trasforma il colesterolo buono in cattivo

    Ricercatori della Cliveland Clini in Ohio hanno scoperto il processo mediante il quale le lipoproteine ​​ad alta densità ( HDL ) – il cosiddetto ” colesterolo buono ” – diventa disfunzionali, perdendo le proprietà cardio – protettive promuovendo invece l’infiammazione e l’aterosclerosi , o l’intasamento e indurimento delle arterie. La loro ricerca è stata pubblicata […]

  • Dipendenza da caffeina: un problema di salute diffuso

    Dipendenza da caffeina: un problema di salute diffuso

    Tantissime persone ogni giorno al mattino o subito dopo pranzo, per non cedere al sonno,  hanno bisogno della spinta della caffeina. Ma un recente studio condotto da Laura Juliano dell’ American University, indica che molte persone sono dipendenti dalla caffeina al punto che soffrono i sintomi di astinenza e non sono in grado di ridurne […]

  • Cioccolato, tè e frutti di bosco potrebbero prevenire il diabete

    Cioccolato, tè e frutti di bosco potrebbero prevenire il diabete

    Alcuni cibi, grazie ai loro contenuti di sostanze benefiche, potrebbero aiutare a tenere lontano il diabete di tipo 2, secondo una ricerca della University of East Anglia (UEA) e del King College di Londra. I risultati pubblicati oggi su Journal of Nutrition rivela che un elevato consumo di questi composti dietetici sono associati ad un’inferiore insulino-resistenza  e […]

  • Dieta del tipo sanguigno: nessun fondamento scientifico

    Dieta del tipo sanguigno: nessun fondamento scientifico

    I ricercatori dell’Università di Toronto hanno scoperto la popolare dieta del gruppo sanguigno – che sostiene che le esigenze nutrizionali di un individuo variano in base al tipo di sangue – non abbia fondamento scientifico. I risultati sono stato pubblicati dalla rivista PLoS One. “Sulla base dei dati di 1.455 partecipanti allo studio, non abbiamo […]

  • Celiachia: in arrivo un test rapido per la diagnosi

    Celiachia: in arrivo un test rapido per la diagnosi

    Un nuovo test del sangue in fase di sviluppo da parte dei ricercatori del Walter and Eliza Hall Institute sarà in grado di diagnosticare rapidamente e accuratamente la celiachia.   Il dottor Jason Tye-Din, gastroenterologo e responsabile della ricerca sulla celiachia presso il Walter e Eliza Hall Institute, ha spiegato che il nuovo test sarebbe […]

  • Mangiare lentamente riduce la fame e l’apporto calorico, ma non negli obesi

    Mangiare lentamente riduce la fame e l’apporto calorico, ma non negli obesi

    Negli Stati Uniti il tasso di obesità tra la popolazione è aumentato dal 14,5% del periodo 1971-1974 al 35,9% del periodo 2009-2010. Si ritiene che un fattore che contribuisce molto ad ampliare il girovita sia l’aumento dell’incidenza dell’apporto energetico. Una nuova ricerca suggerisce che la capacità di controllare l’assunzione di energia può essere influenzata dalla […]